online services red

CORSI

OFFERTA FORMATIVA

CORSI

OFFERTA FORMATIVA
online services red

STUDIO

RECORDING & PRODUCTION

STUDIO

RECORDING & PRODUCTION
online services red

ARTISTI

IMMAGINE E PROMOZIONE

ARTISTI

IMMAGINE E PROMOZIONE
online services red

PLAY

STRUMENTI E ATTREZZATURE

PLAY

STRUMENTI E ATTREZZATURE

Cos'è il DIY Audio | Costruire processori, compressori, equalizzatori audio


Cos'è il DIY Audio

Il DIY è "fai da te", l'arte delle autocostruzioni, niente di più semplice. Fare DIY Audio significa autocostruire apparecchiature audio. Ma attenzione, "fai da te", nel DIY Audio, non significa rinunciare alla qualità audio a cui il professionista (o l'amatore) ambisce, anzi, spesso significa apportare un valore aggiunto a processori che di per sé sono stati prodotti in modo fantastico: quantomeno significa autocostrire/riprodurre un'apparecchiatura con circa un quarto della spesa rispetto al prezzo di mercato.


Allora perché, se ci sono processori audio fantastici, dovremo fare DIY? Perché dovremo autocostruirceli?

Sappiamo benissimo che le apparecchiature per l'audio professionale hanno costi elevati e, forse, è per questo primo motivo che inizialmente si tende ad approcciarsi al DIY, ma successivamente - appena sviluppati i primi Progetti Clone -, generalmente si prosegue nell'autocostrizione di preamplificatori, compressori, equalizzatori ecc. soprattutto per l'altro motivo sopra esposto: effettuando piccole modifiche a schemi e componenti è possibile apportare un valore aggiunto a quei processori di segnale audio che hanno fatto la storia delle produzioni musicali e che, sostanzialmente, restano la prima scelta dei migliori produttori di musica al mondo.

Oltre oceano i progetti DIY sono molto più popolari rispetto a quanto non lo siano dalle nostre parti: passando da semplici a più complessi progetti di "audio fai da te" sono nate aziende che hanno reso il loro marchio famoso ovunque.

Riassumendo, fare DIY Audio significa:

  • creare qualcosa con le proprie mani che risponda alle proprie esigenze di produzione musicale
  • aggiornare/rendere le proprie macchine qualitativamente superiori rispetto ai prodotti standard
  • realizzare pezzi unici, godere di una certa soddisfazione e beneficiare di un risparmio tale da poter ampliare il proprio parco macchine in modo significativo
  • creare il proprio brand, un marchio riconoscibile che sia sinonimo di un particolare tipo di sound

Devi essere un genio dell'elettronica per fare DIY

No, non è necessario essere del geni. Disporre di una certa conoscenza in campo di elettronica è sicuramente necessario per far fronte ai quasi inevitabili inconvenienti dell'autocostruzione, ma a questo è possibile porre rimedio informandosi, studiando il minimo necessario la materia e, in caso di problemi al di fuori della nostra portata, confrontandosi con un elettronico.

Una volta acquisiti gli schemi, le linee guida e i componenti necessari* si tratta di un lavoro di assemblaggio, niente di più: con l'incremento delle proprie conoscenze personali si passa dal semplice assemblaggio a setting e tarature personalizzate (che determineranno risposte sonore diverse), fino alla sostituzione di alcuni elementi costruttivi e alla realizzazione di interi progetti personali. Ciascuna fase non implica lo step a quella successiva, per alcuni autocostruttori è più che sufficiente disporre del meglio dell'analogico a un costo decisamente accessibile!


* Schemi di progettazione noti, layout delle PCB e componentistica generale servono a determinare il tipo di Clone che andremo a realizzare: la modifica di parte degli schemi, gli adattamenti/riscrittura dei layout e la scelta di componentistica più o meno moderna, più o meno costosa e con specifiche volutamente rettificate determineranno fedeltà e rispetto del progetto originale o, diversamente, l'entità del valore aggiunto ai precedenti processi di costruzione e assemblaggio.


Cosa ti serve per autocostruire il tuo processore audio

(clicca sulle voci del menu a fisarmonica qui sotto)

Multimetro

Multimetro


multimetroCos'è il Multimetro?

Il Multimetro (o più semplicemente Tester) è uno strumento di misura elettronico - analogico o digitale - che ci permette, appunto, di testare/verificare resistenze, misurare la tenzione elettrica continua, la tensione elettrica alternata ecc. 

Nel DIY Audio il Multimetro si rivela uno strumento essenziale.

Transistor Tester

Transistor Tester


Cos'è il Transistor Tester?

transistor testerSi tratta, come nel caso del Multimetro, di uno strumento di misurazione elettronica; sostanzialmente si tratta di uno strumento in grado di testare la corretta funzionalità dei transistor, ma - oltre la corretta funzionalità - spesso è in grado di fornirci una serie di informazioni aggiuntive (tipologia di transistor, disposizione di base, collettore ed emettitore ecc.).

Nel nostro caso di DIY Audio ci è utile sia per "testare al volo" i transistor prima della loro applicazione sulla PCB, evitando di darne per scontato il corretto funzionamento, sia per fare i test aggiuntivi quando - al termine dell'assemblaggio del nostro hardware - qualcosa pare non aver funzionato.

Stagno

Stagno


stagno saldatureCos'è lo stagno?

Lo stagno è un metallo duttile, facilmente lavorabile, che al di sotto di 3.72K diventa un superconduttore, ovvero assume resistenza nulla al passaggio di corrente elettrica.


A cosa serve

Nel caso del DIY Audio lo impieghiamo (usando un saldatore a stagno) nelle saldature dei componenti sulla PCB e dei cavi dell'impianto elettrico e delle connessioni audio.

Saldatore - Come saldare a stagno

Saldatore a stagno


Cos'è il saldatore a stagno?

saldatore stagnoIl saldatore a stagno è uno strumento che ci permette di saldare principalmente cavi, circuiti e componenti elettronici vari impiegando lo stagno come materiale di saldatura. A stagno possono essere saldati materiali come rame, piombo, alluminio, ottone e altro ancora (wikipedia vi fornirà info più dettagliate).


Come funziona?

Il saldatore a stagno può essere elettrico o a gas: nel primo caso si connette alla corrente, nel secondo si alimenta con gas butano e, in entrambi i casi, è in grado di raggiungere la temperatura necessaria a fondere lo stagno che impiegheremo per saldare (in alcuni saldatori a stagno la temperatura può essere variabile: più alta = tempi di fusione dello stagno brevi, più bassa = tempi di fusione dello stagno più elevati).


Come saldare a stagno

Poiché, in genere, si usa il saldatore a stagno per connettere parti minute tra loro, è consigliabile avvalersi della Terza Mano come supporto alla nostra attività.

Appena sistemati gli oggetti sul banco (o sulla Terza Mano) potremo procedere alla saldatura fondendo lo stagno sugli elementi da saldare.

RICORDA:

  • è importante che le parti da saldare siano state messe in "chiaro" con un po' di carta vetrata o con prodotti idonei alla loro pulizia
  • alla punta del saldatore deve essere rimosso l'eventuale ossido (se precedentemente usata) e va costantemente ripulita dai residui della saldatura - usare una spugna bagnata o altro materiale bagnato (come un fazzoletto di carta impregnato d'acqua)
  • NON vanno saldati componenti elettrici quando connessi alla corrente

Terza Mano - Supporto per saldature a stagno

Terza Mano - Supporto per saldature a stagno

terza mano supporto saldature stagno


Cos'è la terza mano?

Si tratta di un supporto adatto a sostenere oggetti di medie/piccole dimensioni e si rivela particolarmente utile quando ci serve una "terza mano". Per la saldatura a stagno di cavi jack, xlr ecc., ma anche per il supporto di PCB e altri lavori tipici di laboratorio la terza mano ci offre un valido supporto.


Dove acquistare

Possiamo acquistare la terza mano in qualsiasi negozio di elettronica mediamente fornito. Potete acquistare il supporto per le vostre saldature in negozi tipo GBC, ma anche presso alcuni Brico Center, Leroy Merlin oppure online, usando quindi un comparatore di prezzi tipo trovaprezzi.it o andando direttamente su e-bay, RS Component, Digikey, Future Electronics e altri ancora.


Se hai dei dubbi, vuoi approfondire l'argomento e sei interessato alla realizzazione di un progetto DIY

Contattaci!

Per ricevere informazioni su corsi, servizi, date e disponibilità dello studio, prezzi e altro ancora compila il form qui sotto.

* Campi Obbligatori


captcha

..Note Autore su Google+

inSoundStudioProject

Chi si occupa della struttura

avatar

Pablo

Fondatore

info@insoundstudio.com

Phone: 340 8927345

Milano, IT

20162 Via Grivola, 8
NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.
Non modificando le impostazioni del tuo browser ne accetti l'utilizzo. Cookie Policy

Cookie

Perché il sito di inSound Studio possa funzionare correttamente (e allo stesso tempo migliorare la tua esperienza di navigazione), in alcuni casi è necessario porre piccoli file di dati (cookie) sul tuo dispositivo. La maggior parte dei siti web funziona in questo modo.

Che cosa sono i cookie?

Un cookie è un piccolo file di testo contenente informazioni che un sito web salva sul tuo computer o dispositivo mobile mentre lo stai visitando. Permette al sito di ricordare per un certo periodo di tempo le tue azioni e le tue preferenze, come per esempio i tuoi dati di login, la lingua impostata, la dimensione del carattere e altre preferenze di visualizzazione che non avrai bisogno di impostare ogni volta che ritornerai a navigare sul sito o navigando tra una pagina e 'altra.

Come utilizziamo i cookie?

Un certo numero di nostre pagine utilizza i cookie per memorizzare:

  • L'autorizzazione data per l’utilizzo dei cookie sul sito
  • Le tue eventuali preferenze di visualizzazione (impostazioni di contrasto/luminosità, dimensioni del carattere)
  • Le risposte che hai dato a un sondaggio (per esempio per esprimere il tuo grado di soddisfazione del servizio ricevuto) o i dati che hai inserito in un modulo

Inoltre alcuni video incorporati nelle nostre pagine utilizzano cookie proprietari e di terze parti per raccogliere dati statistici anonimi finalizzati a comprende le tue azioni, come per esempio il tuo percorso di navigazione (da dove sei arrivato, come e quali video hai visitato). Lo stesso principio si applica per tue ricerche testuali: utilizziamo cookie proprietari e di terze parti per comprendere come sei arrivato a noi, che tipo di ricerche hai effettuato, che percorsi hai seguito, quante e quali pagine hai visitato sul nostro sito, in che punto l’hai abbandonato, il tutto con la finalità di favorire la tua e, in generale, l’esperienza degli utenti che visitano il nostro sito. I cookie ci aiutano a proporti servizi e/o prodotti più adeguati impiegando quindi anche strumenti di terze parti (cookie di terze parti): alcuni cookie potrebbero essere utilizzati per proporti offerte promozionali mirate durante la tua navigazione sul web.

Quali cookie utilizziamo?

inSound Studio utilizza i seguenti tipi di cookie:

  • cookies di sessione (che scadono al termine della navigazione)
  • cookies permanenti (che sono necessari a memorizzare i dati inseriti nei moduli di accesso, richiesta informazioni ecc.)
  • cookies di terze parti (utilizzati per fini statistici e commerciali, sono gestiti principalmente da Google Inc. e depositati presso i loro server)

Disabilitare i cookie

L'abilitazione dei cookie non è strettamente necessaria perché il sito web funzioni, ma farlo ti fornirà una migliore esperienza di navigazione. È possibile eliminare o bloccare i cookie, ma così facendo alcune funzionalità di questo sito potrebbero non funzionare come previsto.

Le informazioni relative ai cookie non vengono utilizzate per identificare gli utenti: i dati di navigazione acquisiti mediante cookie proprietari e la maggior parte dei cookie di terze parti restano esclusivamente sotto il nostro controllo.

I cookie di terze parti impiegati con finalità promozionali mirate durante la tua navigazione sul web sono invece messi a disposizione delle società erogatrici di tali servizi, come per esempio Google Adsense di Google Inc. che, mediante cookie e strumenti affini è in grado di proporre annunci pertinenti ai tuoi interessi reali. L’uso di questo tipo di cookie può essere disattivato in qualsiasi momento da parte dell’utente modificando le impostazioni attraverso il sito web del fornitore del servizio stesso (per esempio, per disattivare l’utilizzo di tutti o parte dei cookie da parte di Google è possibile seguire le informazioni contenute al link: https://support.google.com/adsense/answer/1348695?hl=it).

Accettazione

Navigando su inSound Studio accetti l’utilizzo dei cookie in conformità con il presente documento di Cookie Policy. Per eliminare/gestire i dati di navigazione potrai farlo attraverso le impostazioni della privacy del tuo browser, mediante il quale (generalmente) ti è permesso inoltre di impedire ai siti web il salvataggio di cookie.

RICORDA: così facendo potrebbe essere necessario regolare manualmente alcune preferenze ogni volta che visiti un sito, alcuni servizi e funzionalità potrebbero non funzionare e non potrai memorizzare password e dati inseriti nei moduli.